Home Notizie
Menu Principale
Area Utenti
Entra a far parte della nostra Community
Ricordami
SOSTIENI l'AGD Viterbo con il 5x1000
Siti consigliati
Vai al sito della Federazione Nazionale Diabete Giovanile
Le Chat: in chat con l'esperto
Notizie
VITERBO: GIORNATA MONDIALE DEL DIABETE | Stampa |


GIORNATA MONDIALE DIABETE - VITERBODOMENICA 13 NOVEMBRE p.v. GIORNATA MONDIALE DEL DIABETE ORGANIZZATA DALL'ASSOCIAZIONE BAMBINI E ADULTI CON DIABETE DELLA PROVINCIA DI VITERBO, DAL CLADIAB COORD. ASSOCIAZIONI DIABETICI DEL LAZIO E DAL TEAM DEL CENTRO DI DIABETOLOGIA DELLA AUSL DI VITERBO.

SARA' POSSIBILE EFFETTUARE LA MISURAZIONE DELLA GLICEMIA DELLA PRESSIONE ARTERIOSA E CALCOLARE IL RISCHIO DIABETE ATTRAVERSO LA MISURAZIONE DEL PESO ALTEZZA E CIRCONFERENZA VITA.

CENTRO COMMERCIALE TUSCIA - IPERCOOP DI VITERBO

 

 
“Farmaci per diabetici, si trovi presto un accordo” | Stampa |

Ieri, 30 settembre, è scaduto l’accordo tra Federfarma e Regione Lazio relativo alla distribuzione dei presidi per le persone con diabete, causa interruzione del contratto.

Risultato: da oggi i pazienti che si recheranno in farmacia per ritirare il fabbisogno di strisce reattive e lancette per l’autocontrollo della glicemia, essenziale per la corretta gestione della malattia e per la prevenzione delle complicanze, in quanto organica ed integrante la terapia del diabete, non potranno riceverlo gratuitamente.

Federfarma, nonostante la diffida inviata ieri sera dalla presidente Polverini e dal Prefetto a tutte le farmacie regionali, ha bloccato la possibilità di utilizzo del sistema “webcare” da parte dei servizi farmaceutici Asl e delle strutture diabetologiche per l’inserimento dei piani terapeutici.

Le informazioni ricevute sono che da lunedì i servizi farmaceutici territoriali e le strutture Asl dovranno autorizzare la ricetta rosa del Mmg, previa verifica del piano cartaceo con l’indicazione di fruibilità, solo presso le farmacie comunali, poichè queste si sono dette disponibili a mantenere al momento il prezzo concordato.

Questo regime transitorio dovrebbe durare per un mese o fino al raggiungimento di un accordo.

Nell’attuale contingenza (piano di rientro, blocco del turnover, forte ridimensionamento delle risorse per la sanità pubblica, reintroduzione dei ticket etc…) pare veramente insostenibile l’arroganza di Federfarma nel pretendere il mantenimento di un accordo, che prevede un rimborso a striscia di 0,81 che è uno dei più alti in Italia.

Il ClaDiab, coordinamento laziale associazioni diabetici, e la vice presidente Lina Delle Monache denuncia tale situazione e si augurano che venga immediatamente preso un provvedimento d’urgenza che eviti ciò, nell’attesa che le parti (Regione e Federfarma) trovino un punto d’incontro utile, che tenga conto soprattutto degli interessi dei pazienti.

Già molte persone con diabete di tutto il Lazio, hanno telefonato alle associazioni preoccupati di dover pagare un diritto, ma soprattutto sperimentare sulla propria pelle un disagio e una preoccupazione che mai dovrebbero pesare sulla condizione psicofisica di una persona malata, ancor più se si tratta di malattia cronica.

Ciò che sta accadendo, contrasta con quanto sancito nel manifesto dei diritti della persona con diabete ove si afferma che: “Il sistema sanitario deve garantire alla persona con diabete l’uso di metodi diagnostici e terapeutici appropriati, in modo uniforme su tutto il territorio nazionale”.

Il ClaDiab si impegna affinché sensibilità e senso di responsabilità prevalgano tra le due parti, nel tentativo di raggiungere un accordo più sostenibile ed equo, che possa sì consentire un risparmio nella spesa farmaceutica senza però gravare ulteriormente sulla sanità pubblica e soprattutto sulla qualità dell’assistenza e sui diritti degli assistiti.

 

ClaDiab

Presidente: Ignazio Parisi


Vicepresidente: Lina Delle Monache

 
III CONCORSO LETTERARIO FEDERAZIONE ITALIANA DIABETE GIOVANILE | Stampa |

Si alza il rosso sipario sulla III EDIZIONE DEL CONCORSO LETTERARIO indetto dalla
FEDERAZIONE ITALIANA DIABETE GIOVANILE.

Gentili amici, è a voi che nello specifico ci rivolgiamo!
Se la nostra iniziativa è giunta alla terza edizione è grazie a chi ha voglia di mettersi in gioco, ponendo al centro dell'attenzione un tema così poco curato.
Vedendovi così attivi e impegnati nel campo della diabetologia, non possiamo far altro che sperare in un vostro coinvolgimento!
Raccontateci una storia, vera, inventata. Passate parola o mettete in gioco voi stessi e fatelo con la penna!
La partecipazione è assolutamente libera, ognuno di voi avrà la possibilità di scrivere un racconto breve, originale, inedito, della lunghezza massima di 3 cartelle dattiloscritte in lingua italiana. Il testo dovrà affrontare il tema del DIRITTO ALLA SALUTE DEL BAMBINO ALL'INTERNO DELLA SOCIETÀ, DELLA SCUOLA, DELLA FAMIGLIA, DEI LUOGHI DI AGGREGAZIONE. Visto appunto il ruolo svolto dalla FDG, la giuria valuterà con particolare attenzione le storie, vere o frutto della fantasia degli autori, incentrate sul tema del DIABETE INFANTILE O GIOVANILE.
I racconti dovranno essere inviati alla segreteria del concorso indicando i recapiti dell'autore (nome, cognome, indirizzo, telefon o, e-mail) entro il 31 ottobre 2011.
I migliori racconti verranno pubblicati in un libro edito dalla casa editrice Agapantos. La cerimonia di premiazione avrà luogo a Roma, presso la Sala degli atti parlamentari della Biblioteca Spadolini del Senato della Repubblica, alla presenza delle autorità politiche, culturali e scientifiche.
Vi ricordiamo, inoltre, che quest'anno il Concorso è patrocinato non solo dal Ministero della Gioventù, ma anche dal Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca.
Siamo qui, in attesa di leggervi!
Stefania Gargiulo
Ufficio Stampa FDG
"Marco Palomba Comunicazione & Ghostwriting"
Piazza San Giovanni in Laterano 48
00184, Roma
Tel. 06 45.55.17.03

 

 
Nasce il CLADiab onlus (COORDINAMENTO DEL LAZIO DELLE ASSOCIAZIONI DI PERSONE CON DIABETE ) | Stampa |

Sei Associazioni di persone con diabete del Lazio hanno dato vita al CLADiab onlus (COORDINAMENTO DEL LAZIO DELLE ASSOCIAZIONI DI PERSONE CON DIABETE )

Le associazioni fondatrici sono: Adiciv Civitavecchia, Adg Viterbo, ADIG Lazio, Adol Ostia e Litorale, Alad (ANIAD Lazio), Jdf Italia.

Il CLADiab nasce dall’esigenza di rappresentare la realtà delle persone con diabete ,adulti e bambini, quale unica forza e unica voce ,nei confronti delle istituzione politiche e sanitarie.

“Il diabete rappresenta oggi una delle malattie croniche più rilevanti a livello mondiale anche per la rapida diffusione già in essere e quella prevista nei prossimi 25 anni. Attualmente si parla di circa 300 milioni di persone con diabete. In Italia queste ultime sono circa 3 milioni. Nella Regione Lazio è affetta da diabete il 4,4 % della popolazione, pari a quasi 250.000 persone.

E’ evidente come l’impatto del diabete mellito (associato alle eventuali complicanze) sul Servizio Sanitario Nazionale sia molto significativo, in termini di complessità e in termini di impiego di risorse economiche. Purtroppo, nonostante il sistema sanitario, che ha potere decisionale, sia consapevole del fenomeno, constatiamo che questo ha messo in atto come unici rimedi i tagli indiscriminati di servizi e personale, con conseguenti gravi disagi a scapito delle persone con diabete.

Con rammarico continuiamo ad osservare una certa inadeguatezza di strumenti d’informazione/formazione capillare a favore di una prevenzione primaria degna di questo nome, disomogeneità nelle cure e nella dispensa di strumenti per la gestione del diabete, una quasi inesistente pratica della terapia educazionale a favore della maggior parte di persone con diabete.

Pertanto il neo-nato Coordinamento del Lazio, CLADiab, quale organo rappresentativo delle persone con diabete della Regione Lazio, si pone i seguenti obiettivi a breve termine: marcata attenzione alla prevenzione in tutte le fasce d’età e in tutti gli ambiti educativi, da attuarsi attraverso dei programmi regionali; attivazione di progetti di Terapia Educazionale verso le persone con diabete, programmati insieme alle istituzioni sanitarie regionali competenti con la collaborazione responsabile delle Associazioni; opera di stimolo alle ASL, affinché queste si impegnino fattivamente per avviare le fasi del progetto IGEA, che definisce in modo strutturale percorsi e metodi della gestione e cura del diabete coinvolgendo in modo efficace le previste figure professionali; ciò contribuirebbe così al tanto agognato approccio multidisciplinare necessario a una cura e gestione del diabete di maggior qualità e minor costo”

Il Presidente del Coordinamento

Dr. Ignazio Parisi

 

Nella sezione DOWNLOAD del sito è disponibile la lettera di presentazione in formato PDF.

 
convocazione dell’assemblea generale dei soci | Stampa |

Il giorno 07 maggio 2011 alle ore 17,30 presso il complesso alberghiero “la Piccola Opera” ubicata in Vitorchiano si terrà l’assemblea generale dei soci. L'occasione, oltre a costituire un evento obbligato previsto dallo  statuto, vuole esere anche un momento di convivialità e di confronto tra tutti i soci, nonché un occasione per cogliere l’opportunità di essere aggiornati sulle ultime novità riguardanti la realtà diabetologia viterbese.

Seguirà una cena sociale. Per ovvie esigenze organizzative, è gradita la prenotazione della cena entro il 30 aprile 2011.

Per le prenotazioni rivolgersi a Bruno: 0761307076

 
« InizioPrec.12345678910Succ.Fine »

Pagina 4 di 11
Ulti Clocks content
Archivio Articoli